mercoledì 4 settembre 2013

Crostata alla crema di limone



Voglio fare un dolce ma...Preparerei volentieri un dolce però...Dite la verità, non mentite: quante volte, prigioniere dell'estro culinario, in preda all'eccitazione davvero estatica, pochi minuti prima di indossare il grembiulino con la foto del leone con su il fumetto "Sono io il tuo micio", desistete dall'obbedire al vostro genio creativo, con le scuse più improbabili. Mi manca la panna...Avrei dovuto acquistare il latte condensato... Il vino d'Arabia? Dove lo prendo? E dopo queste tristi considerazioni, tirerete un sospiro che vorreste far credere di mestizia ma che, in realtà, voi sole conoscete come di sollievo per avervi esentato dalla fatica di imbrattare di farina la vostra cucina, sollevandovi dal gravoso incarico. Vi sentirete, allo stesso tempo, in pace con la coscienza, per averci provato, e soddisfatte di potervi recare alla vostra scrivania per accendere finalmente il pc!
Ecco, carissime, esiste un dolce che è possibile realizzare velocemente e con pochi ingredienti, prestandosi ad esser farcito con le più impensabili creme ed i più altrimenti improponibili ripieni.
Lo so, mi state odiando. Lo so, dovete spegnere quel pc.
Pazienza, sono qui per scrivere. E voi d'altronde sarete arrivate qui, pronte per cucinare.
Al lavoro!
Ah, avete capito che il dolce di cui stiamo parlando è la crostata, vero?
D'altronde il titolo di questo nostro post non lascia adito a fraintendimenti.
Il lavoro prevede dapprima la realizzazione di una base sui cui poi mettere la farcitura.
Io non ho una ricetta "standard" per la base ma cambio la posologia degli ingredienti a seconda del risultato che voglio ottenere (base morbida, secca, alta, minima, ecc.)


Ingredienti per la pasta base

300 gr. di farina
150 gr. di zucchero
2 uova
125 gr. di burro
mezza bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale


Ingredienti per la farcitura


2 uova intere

5 cucchiai di zucchero
1 bicchiere e 1/2 di latte
5 cucchiai di farina
Succo di due limoni (senza semi) + buccia grattugiata di mezzo limone

Preparazione



Come già sapete, preparare la base per la crostata è molto semplice. Bisogna far ammorbidire il burro ed impastarlo insieme a tutto il resto (uova, farina, zucchero, lievito e pizzico di sale). 
Dopo aver ottenuto la vostra bella palletta morbida, abbiate cura di riporla per una mezz'oretta in frigo, in maniera che diventi più dura ed omogenea.
Voi così avrete tutto il tempo di accendere il forno a 180°; grado in più, grado in meno, pensateci voi che conoscete il vostro forno. Non dicono tutti così i cuochi e le cuochesse che insegnano a cucinare? Lo dico anch'io che cuochessa non sono.
Avrete anche il tempo di imburrare ed infarinare la teglia che avete scelto per cuocere la vostra torta.
Ora dovete preparare la farcia. Iniziate con lo sbattere le uova (io le ho messe intere) con lo zucchero. Aggiungete il latte, la farina, il succo di limone e fate cuocere, girando con una frusta, per una decina di minuti. Attenti a non far diventare la crema troppo densa: in forno poi si trasformerebbe in un mattone. E questo non è bello! E neppure buono! 
Togliete la pasta dal frigo, disponetene un tre quarti nella teglia, bucherellandola leggermente. Mettete quindi la crema. Utilizzate il quarto di pasta per formare delle striscioline da applicare sula superficie della torta, a mo' di reticolato. Infornate per 40 minuti. Fate raffreddare e coprite di zucchero a velo!