mercoledì 30 novembre 2016

Torna il Calendario dell'Avvento


Cari amici,

Ho vinto le mie indecisioni ed ho deciso di ripetere, anche per quest'anno l'esperienza del "Calendario dell'Avvento" in Abruzzo.

Proporre nuovi spunti di discussione in merito a usi, costumi, modi di fare, ma pure conoscere nuove località del nostro Abruzzo, sarà per me stimolo a scrivere ogni giorno.
Dunque, dal 1 dicembre 2016, vi terrò compagnia.
E voi accompagnatemi, fino a Natale.

Grazie,
Concetta

#Natale #nataleinabruzzo 

Di scrittura

Si sbaglia chi paragona la scrittura ad una valvola di sfogo.
Non ci si può sfogare, costringendo gli altri a farsi carico delle proprie decadenze di spirito o delle felicità improvvise.
 
Chi legge non è un nostro confidente né tanto meno un nostro confessore.
Chi ha deciso di fermare gli occhi sulle parole che abbiamo messo in fila, ci sta concedendo tempo, suo tempo.
 
Io non mi permetto di occupare inutilmente i momenti di chi mi dedica una parte di sé. Prima di digitare una sola lettera sulla tastiera, ricordo a me stessa che a quella persona potrebbe fregare meno di niente di leggere i miei sfoghi di petto, per esempio.
Certo, scrivo e scrivo molto. Ma peso pure le parole. 
 
#scrittura #scrivoindipendente #scrivere


Continuerò a non far sentire le mie assenze.
Mentre l'anima quasi assopisce, come in ascolto del canto del buongiorno, mi asciugherò al riverbero del sole.
Sarò lontana, pur essendo qui.
Sarò distante, senza metratura di parola.
Sarò efficiente, come faro ad indicare sicurezza.
C. D'Orazio

martedì 29 novembre 2016

Riflessioni a tempo - Vita propria

S'intreccia nella giostra della vita degli altri, colui che non ne possiede una propria.

martedì 1 novembre 2016

 
 
 
























Passerà tutto.
Ogni cosa si lascerà andare, adagiata su quel fiume di rimembranze stordite e di rimpianti inascoltati.
Passerà tutto. 
Andrà quell'acqua, a consolare il pianto e ad abbracciare la solitudine.
Passerà tutto.
Il presente, da solo, continuerà a chiederci il conto.