martedì 1 luglio 2014

Stagione




Una canzone, una di quelle che contano il tempo all'indietro. 
La minore, ma pure sol, basta che ci sia accordo. 
Un vento poco frizzante, la porta aperta, la cantilena di strani animali. 
L'estate è calda ma il pensiero è puro.
Le ombre si confondono, attorno a melanconia di luce artificiale. 
Respiro aria del fuori, dondolandola sui battiti del dentro. 

(C. D'Orazio)