domenica 26 ottobre 2014

Tronchetto di Natale al cioccolato



"Ora che ci penso, mi è venuta fame. I grandi portano buste zeppe di roba da mangiare. Dobbiamo arrivare prima sotto la quercia, poi ci daranno qualcosa.
Sbircio tra la trasparenza di quei sacchetti, vedo dolci, biscotti, caramelle, cioccolata, pizzelle e anche qualche panino per i più affamati."
(Da Riprendiamoci il Natale, dicembre 2013) 




***

Quel cielo già scuro, prima delle 17,00, quell'aria frescolina, non ancora troppo gelida.
In questo periodo mi piace osservare i movimenti della giornata che volge al termine con velocità, quasi avesse fretta di guardare tutti rifugiarsi nelle case, a godere di bevande calde, del tepore di carezze e confidenze che l'afa estiva ha costretto troppe volte a sacrificare, in nome di ore trascorse all'esterno.

In pomeriggi come questi, ripeto che è troppo presto per pensare al Natale, che non ha senso, che faccio pensieri precoci. 
Me lo dico che manca ancora molto al 25 dicembre, ma è inutile. 
Finisco per arrendermi.

Per darmi un contegno, non ne parlo con nessuno (salvo scriverlo nel blog! ndr.), limitandomi a giustificare i miei prematuri esperimenti nataliferi con affermazioni del tipo: «Faccio delle prove!»,«Mi porto avanti con il lavoro», «Cosa sto facendo? Io? Ma, niente, giocavo...». 
Mi schermisco così, di fronte alle risatine sornione dei famigliari.

Dite la verità, amici nataliferi: a noi cosa importa?
Al lavoro. 
Oggi vi presento un classico: il tronchetto, ricoperto di cioccolato. A questo ho accompagnato delle decorazioni in pasta di zucchero: alberelli di Natale. 
La preparazione richiede un po' di tempo ma non è molto difficoltosa.





Ingredienti 

per il Pan di Spagna

6 uova
160 gr. di zucchero
160 gr. di farina
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

per la crema pasticcera (o Chantilly)

6 tuorli
200 gr di zucchero
100 gr. di farina
800 ml. di latte
buccia grattugiata i limone
Per la crema Chantilly, dovrete aggiungere alcuni cucchiai di panna montata (4 o 5 a seconda del gusto)

per la copertura/decorazione

4 quadratoni di cioccolato fondente
100 ml. di panna da montare

Preparazione


Leggete qui la ricetta e la composizione del Pan di Spagna
Una volta realizzato l'impasto, va messo in una teglia rettangolare, onde ottenere una base da poter arrotolare.

Preparate la crema pasticcera,  sbattendo dapprima i tuorli con metà dello zucchero, aggiungendo quindi la farina. 
Scaldate il latte in un pentolino con l’altra metà dello zucchero ed il limone. 
Quando il latte inizierà l'ebollizione, occorrerà unire gli altri ingredienti e continuare a scaldare sul fornello, girando ininterrottamente fino a che il composto non risulterà cremoso. 
Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. 
Nel caso si volesse ottenere un effetto "Chantilly", basterà unire alla crema alcuni cucchiai di panna precedentemente montata. 
Il gusto della crema, naturalmente, sarà a vostra discrezione.

Ora dovete spalmare la crema sull'unica fetta di Pan di Spagna rettangolare. 
Arrotolate e lasciate riposare per una mezz'oretta in frigo, avvolgendo il tutto con una pellicola da cucina.

Nel frattempo preparate la glassa per la copertura: sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria. 
Montate la panna e aggiungete al cioccolato, mescolando con molta cura. Potete montarne un po' di più ed utilizzarla eventualmente in aggiunta alla crema pasticcera (vedi sopra).

Prendete il dolce dal frigo: potete anche tagliarlo a metà ed attaccare una parte all'altra, in obliquo, come nella foto, per dare l'aspetto di un tronco.

Spremete la glassa sopra ed attorno ai tronchi, aiutandovi con un sac à poche
Passate infine una forchetta e "strigliate" la glassa, in maniera da ottenere l'effetto-corteccia.

Fate raffreddare in frigo per una mezz'ora, prima di servire.