venerdì 4 settembre 2015

Gli occhi dietro al monitor

Gli occhi mi rispondono. Gli occhi della gente che non mente.
Mi capita di guardarli, di nascosto, dietro al vetro di questo schermo.

Mi accorgo di quanto mi sono vicini, di quanto sono come i miei.
Occhi del vero, sguardi che non sono di falsità.
Riconosco la verità. E allora mi protendo verso i proprietari di quella vista sincera.

La mia bocca non parla e le mie dita non scrivono: ho incrociato luci di iridi ipocrite.
Me ne sto zitta. Cerco di dimenticare quell'angoscia che mi proviene solo dalla falsità.

Sto zitta e zittisco pure il cuore, fino a quando non conoscerà nuova sincerità.

Dietro a questa tendina di pixel non tutto può essere bugiardo.


C. D'Orazio