venerdì 27 giugno 2014

Luna senza Inverno - Alberto Camerra


Cari amici, 


ogni nuovo libro porta dentro di sé una storia: l'autore la sente e si mette in ascolto. Poi si posiziona comodo ed inizia a mandarla fuori, cesellandone l'anima.
Ogni libro, dunque, nasce essenzialmente da un moto interiore. Chi scrive è colui che avverte impellente il bisogno di comunicarlo agli altri.
In una narrazione si possono mettere in evidenza inconsuete necessità, diversificati racconti, numerosi punti di vista.
Chi si appresta a conoscere un nuovo romanzo lo fa con la comprensibile pretesa di trovare tutto questo nel testo che ha scelto.
Anch'io avanzai questa richiesta, in cuor mio, quando accettai di leggere l'ultimo lavoro di Alberto Camerra.

Ho voltato le pagine di Luna senza Inverno, animata da crescente entusiasmo, accompagnata dall'autore che mi ha condotta nei campi non recintati di una natura ancora non sottomessa alla mano dell'uomo. 
Ho conosciuto la vita dei nativi americani, alle prese con le ipocrisie del mondo moderno.
E ho incontrato Tami, la protagonista del romanzo, il cui animo appare sospeso fra una dolcezza incontaminata, come la terra da cui proviene una parte della sua generazione, e la forza del temperamento femmineo.

Lasciatevi anche voi appassionare dalla storia di questa ragazza, contesa da due uomini e con una grande responsabilità sulle esili spalle.


Qui potete trovare la mia recensione/presentazione



Concetta D'Orazio




La pagina web di Luna senza Inverno













L'autore, Alberto Camerra