sabato 14 febbraio 2015

San Valentino, un cuore di tavola



La tavola andrà acconciata, stasera. Un tripudio di cuori, cuoretti e cuoricini aggiusterà le atmosfere. Anche quelle che sono sembrate più frizzanti, per discussioni  e per clima, nel corso delle ultime settimane.
E per quelle che invece sono sempre giuste e in tono, un po' di tenerezza non sarà certo di disturbo.

Stasera, le polemiche non sono necessarie. E si ritorna a vagheggiare tempi di dolcezza.
Abbracci e carezze saranno la giusta compagnia dei vini.

Non è necessario disporre di spropositato tempo a disposizione, né di idee eccentriche e a tema d'amore.
Sarà sufficiente aggiustare un po' di ricettario conosciuto, accompagnando la forma dei prodotti con accorgimenti che richiamino l'atmosfera giusta.


E quale pensiero migliore?

Cuori, cuori, a volontà, preparati con la sfoglia fatta in casa (trovate qui la ricetta) si riempiranno di farciture che più vi piacciono (prosciutto e spinaci, ad esempio).





Le salse accompagneranno, come sempre fanno. Per questa sera consiglierei qualcosa di delicato: una panna con parmigiano.





Ma pure un ragù saprà essere perfetto.



I dolci saranno la chiusura necessaria.
Sceglietene tra quelli illustrati su queste pagine, se volete, ma non fateli mancare!





Tutto perfetto vero? Cibo e amore vanno a braccetto.
Fatemi un favore: ricordatelo pure alla mia Maria Celeste, che si ostina a dimenticare la sua passione ingoiando l'aria, senza dare riposo alla sua fame.


Concetta D'Orazio