sabato 7 marzo 2015

La mente cammina, dove la penna si trascina



Adesso che è cambiato il tuo momento,
del mio potresti non necessitare.
E mi trema il petto
per la rabbia,
e per l’invidia mi mastica il cuore.
Hai fatto solo danno
e questo basta.
E ancor non ti ho sperduto

E ancor non ti condanno.


(Florilegio, giugno 2012)