martedì 5 dicembre 2017

Martedì, 5 dicembre 2017 - La freccìne

Calendario dell'Avvento d'Abruzzo


                            Martedì, 5 dicembre 2017 - La freccìne


Il Natale è anche della tavola, non c'è che dire. E, parlando di tavola, il pensiero non va soltanto al cibo.
Questo è il periodo per eccellenza in cui, oltre alla preparazione di ricette tipiche, ci si dedica pure all'aspetto scenografico della presentazione dei vari piatti.

Si scelgono con cura la biancheria per la tavola, i servizi di piatti e bicchieri e le posate.
A proposito di posate. Stasera voglio menzionarne una, naturalmente utilizzando il dialetto: la freccìne, la forchetta.


Nelle varie zone abruzzesi, il vocabolo che designa questa posata non è sempre lo stesso: si va dalla furchàttefurchéttefreccìne. Esiste anche il termine fercìne, con un chiaro cambio di posto delle lettere del gruppo r-e-c.




Come per la forchetta in italiano, in dialetto, il riferimento è alla furcilla, furcillae in latino.

La furcilla, una piccola forca (furca, furcae), utilizzata per infilzare il cibo. Da questa parola derivano probabilmente i termini dialettali indicanti la forchetta in cui, la consonante f è seguita dalla vocale u: furchétte, furchàtte.
Inutile puntualizzare che la presenza dell'una o dell'altra vocale è anche da attribuirsi alla cadenza particolare dell'area regionale di riferimento.

Nel termine freccìne, usato in particolare nella zona del frentano, probabilmente l'originaria radice, che faceva capo alla furcilla, ha perso la vocale u ed ha preso la e indistinta (atona), classica della parlata abruzzese.

Apriamo anche oggi la finestrella del nostro Calendario dell'Avvento Abruzzese.
A domani, con una nuova parola.

C.D'Orazio




Potrete trovare #gratis la mia raccolta Riprendiamoci il Natale nei giorni dal 3 al 5 dicembre.